10599119_1706055152961917_4790353408537339639_n

Sono solo otto mesi da quando il personaggio icona di Patrick Dempsey, il dottor Dr. Shepherd, è stato ucciso in Grey’s Anatomy, ma tantissime cose sono cambiate per l’attore 49enne . Dopo un’estate di successo gareggiando con Porsche, Dempsey ha strappato un ruolo di alto profilo in Bridget Jones’s Baby (in uscita il 16 settembre). EW si è recentemente messa al tavolo con Dempsey a Londra per un’intervista esclusiva circa il suo ruolo da multi miliardario di Jack Qwant e su come sembra sia passata una vita da quando ha lasciato l’amatissimo personaggio che ha interpretato per 11 anni sulla ABC.

EW: Puoi riflettere sul 2015?

PATRICK DEMPSEY: è stato un anno incredibile. Gli obiettivi che mi ero prefissato quest’anno con le corse sono stati raggiunti. É stato perfetto. Fare la transizione fuori da Grey’s e focalizzarsi al 100% sulle corse ha fatto una grande differenza. Mi ha solo dimostrato che devi concentrarti e non disperdere tutto così tanto.

 

EW: Ci sono stati dei rumors secondo i quali lascerai le corse

PATRICK DEMPSEY: Credo che ci siano un sacco di rumors che sono semplicemente ridicoli. Lasciare cosa, le corse? Oddio, no. Assolutamente no. Non ho lasciato niente. Le persone vogliono mettere tutto in una scatola. La vita reale non è così. La stagione è finita. Faremo un annuncio su ciò che faremo molto presto. Continuerò con Porsche, di sicuro. Ho avuto un grande rapporto con loro. E’ stato un grande anno.

 

EW: Come ti sei sentito a saltare in un film dopo aver fatto tv per così a lungo?

PATRICK DEMPSEY: Mi ha totalmente rinvigorito. Mi è piaciuto immensamente. Credo che il ritmo sia molto buono. Tornare a qualcosa che ha un inizio, una metà e una fine. Ed è molto collaborativo e organico nel modo in cui avviene, come cambia ed evolve. É un approccio totalmente diverso. Con lo show, lo sforni per andare avanti. In questo caso, prendi il tempo per spiegare le cose passo dopo passo. Mi piace davvero.

 

EW: Il tuo team ha avuto preoccupazioni su come avresti continuato dopo Grey’s ?

PATRICK DEMPSEY: É successo e basta. Sono stati molto accomodanti e mi hanno reso possibile continuare a correre, che era il mio obiettivo quest’anno.

EW: Cosa hai pensato sulla reazione dei fans alla tua uscita da Grey’s?

PATRICK DEMPSEY: Sapevo che sarebbe stato pensante come è stato. Non me ne sono reso conto fino a quando abbiamo fatto la nostra intervista. Allora ho cominciato davvero a realizzare che stava arrivando alla conclusione, ed è per questo che sono stato così commosso. É stata la prima volta che ho fatto un passo indietro e ho cominciato ad essere testimone e riflettere su quello che era successo. Era la prima volta che stavo davvero dicendo addio (a Derek). E non sono stato per niente sorpreso di come la gente ha reagito.

EW: Hai letto alcune delle reazioni?

PATRICK DEMPSEY: Un pochino. E poi ho praticamente chiuso. Sai, ero pronto ad andare avanti e poi mi sono concentrato sulle corse. Quando tutto è iniziato a succedere, ero fuori dal paese e stavo gareggiando, il che è stata una buona distrazione.

EW: Qualcuno ti ha detto che gli eri mancato?

PATRICK DEMSPEY: Sì, un sacco di persone. “E’ bello vedere che sei vivo” è il commento che ricevi. E io sono del tipo “Sì, sono molto vivo nelle repliche”. Credo questo fosse la cosa. La gente era davvero coinvolta in quella relazione. É  lo stesso anche con Bridget Jones. Credo ci sia quella connessione emotiva con le persone.

 

EW: Sembra come se fosse mondi fa che hai lasciato Grey’s?

PATRICK DEMSPEY: Sì, completamente, senza discussione. Molto felice di essere andato avanti con un altro capitolo della mia vita.

 

EW: Prenderesti in considerazione di fare ancora tv?

PATRICK DEMPSEY: Credo che prenderei in considerazione tutto. Devo solo essere aperto, vedere cosa succede e quello che arriva.

 

EW: A novembre Shonda RHYMES è APPARSA AL Larry Wilmore Show su Comedy Central e le hanno chiesto se avesse mai ucciso un personaggio perché non le piaceva l’attore. Ha detto sì. Credi parlasse di te?

PATRICK DEMPSEY: Credo che le piaccia essere provocatrice e va bene per chi è. Questo porta la gente a parlare delle cose che sta facendo. É una donna incredibile, è incredibilmente produttiva. Sta promuovendo un libro, sta promuovendo tre show. E sta emergendo come la star di tutte queste cose. Credo che sappia come trattare con i media e quello che ha bisogno di dire per ottenere la risposta che sta cercando. E’ molto scaltra.

EW: Ti piacerebbe continuare a fare commedie romantiche?

 PATRICK DEMPSEY: Mi piacerebbe farne altre. Le commedie romantiche come genere si sono un po’ perse al momento. Io e Colin Firth stavamo parlando di questo. Guardi indietro ai film che sono stati fatti negli anni ’30 e ’40 e alla sceneggiatura e alla qualità della sceneggiatura. É un po’ un genere perduto. Quindi sarei aperto a questo e sono conosciuto per questo. E va bene. Ma sicuramente mi piacerebbe fare un thriller. Mi piacerebbe fare qualcosa che sia un film d’azione.

(Fonte originale ENTERTAINMENT WEEKLY).

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

© 2015 Caterina Pettinato | Powered by Crovi Consulting SRL.
Top